Categorie
Etiopia - Storia, Costumi e Territorio

Il Caffè è Nero Etiope

La parola “Caffè” deriva dalla regione etiopica del Kaffa, da cui la pianta e la sua tradizione alimentare provengono originariamente. Ogni mattina, quasi tutta Italia comincia la sua giornata con questa sostanza nerissima ed etiope. L’inizio del giorno ci rammenta continuamente l’inizio africano e nero della storia.
E persino la Moka, ideata e brevettata da un Italiano nel periodo fascista, prende il suo nome da una parola Etiope. Oltre ad essere una cittadina Yemenita (antica colonia etiope) di grande importanza storica per il caffè, Ymokal significa “riscalda”.
Ma in Etiopia il caffè (che si chiama “Bunna” ቡና) non si prende con la Moka, che produce una sostanza molto concentrata e forte, violenta sul metabolismo e sul sistema nervoso; viene bollito invece in una brocca di terracotta, chiama “Jebenà” ጀበና, e poi filtrato, ottenendo così una bevanda molto più leggera e godibile, che si insaporisce con la ruta ed altre spezie, e si serve insieme all’incenso attraverso una cerimonia domestica affascinante e inebriante…
“L’Etiopia, dalla provincia del Kaffa, ha dato al mondo il nome e il prodotto del caffè.”
– Sua Maestà Imperiale Haile Selassie I –
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.